menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salute:  Via alla campagna di vaccinazione contro l'influenza

Salute: Via alla campagna di vaccinazione contro l'influenza

Salute: Via alla campagna di vaccinazione contro l'influenza

La vaccinazione verrà effettuata negli studi dei medici di famiglia e dei pediatri di libera...

Da oggi prende il via la campagna di vaccinazione contro l’influenza stagionale, per la prevenzione della malattia e delle eventuale complicanze, proprio perché il periodo per la somministrazione del vaccino antinfluenzale stagionale va da novembre a dicembre inoltrato, per potere garantire livelli efficaci di copertura. La vaccinazione verrà effettuata negli studi dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta; è gratuita per coloro che hanno compiuto 64 anni d’età e per i soggetti a rischio, quali adulti e bambini con patologie croniche; individui ricoverati in strutture per lungodegenti; familiari di soggetti ad alto rischio; operatori sanitari e di assistenza; addetti ai servizi di pubblica utilità; personale a contatto con animali, per motivi di lavoro, che potrebbero costituire fonte di infezione da virus antinfluenzale, come i medici veterinari e gli addetti ai macelli.

L’Asp di Agrigento, retta dal dottore Salvatore Messina, per questa campagna antinfluenzale ha acquistato 90 mila dosi di vaccino, con una copertura prevista minima conseguibile superiore al 75 percento dei soggetti di età pari o superiore a 64 anni.

“La trasmissione interumana del virus dell’influenza - dice il dottore Gaetano Geraci - si può verificare per via aerea attraverso gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce o attraverso le mani (da sottoporre sempre ad accurata igiene) contaminate da secrezioni respiratorie. Utile e necessario, quindi, coprire bocca e naso in caso di tosse, per limitare la diffusione dell’influenza. Qualora se ne presentasse il bisogno resta raccomandato l’isolamento a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili, specie in fase iniziale. Inoltre – conclude Geraci – nella nostra Azienda è possibile effettuare la vaccinazione antipneumococcica contemporaneamente alla vaccinazione antinfluenzale, per i soggetti di 64 anni computi  e per i soggetti a rischio e/o rivaccinazione per i soggetti già vaccinati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento