rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Servizio idrico

I vertici di Aica incontrano il Cartello sociale, appello a riscuotere i crediti dalle pubbliche amministrazioni

La sigla che raggruppa sindacati e diocesi ha chiesto di proseguire sulla via del risanamento

Nella ricorrenza del primo compleanno di Aica, i componenti del Cartello sociale della provincia di Agrigento hanno incontrato i vertici della consortile e di Ati per un confronto sugli aspetti gestionali della società che gestisce il servizio idrico integrato nell'Agrigentino.

"In un clima molto disteso - si legge in una nota del Cartello sociale - sono stati toccati diversi punti, con il conforto della dirigenza di Aica a partire dagli aspetti finanziari ed economici senza trascurare le prospettive del rifacimento di alcune importanti reti da cui dipendono risparmi considerevoli che incidono sui costi di funzionamento e di conseguenza sulle bollette".

Il presidente del Cda ha informato i componenti del Cartello sociale che "poche ore prima l'assemblea dei sindaci, in rappresentanza dei 3/4 del capitale sociale, aveva approvato all'unanimità il bilancio che non si è chiuso in positivo soltanto a causa dell'aumento dei costi dell'energia". 

In vista di un prossimo incontro subito dopo Ferragosto, i componenti del Cartello sociale hanno sollecitato Aica a procedere senza indugio sulla strada di azzerare la percentuale dei morosi a partire dalle pubbliche amministrazioni perché, hanno ribadito, non si può essere inflessibili con i cittadini e tolleranti con chi ha il dovere di dare l'esempio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vertici di Aica incontrano il Cartello sociale, appello a riscuotere i crediti dalle pubbliche amministrazioni

AgrigentoNotizie è in caricamento