rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Città in fermento / Raffadali

Tornano dopo 30 anni i riti della domenica delle Palme e del venerdì Santo: Raffadali rivive la sua tradizione

A volere e organizzare "La passione di Cristo" sono Giuseppe Ferro e Riccardo Ragusa, nonché la Confraternita "Mater Salvatoris" e "Santissimo Crocifisso", la comunità ecclesiale di Raffadali e il Comune

Città in fermento. Si scelgono i soldati romani e i popolani, mentre i personaggi principali sono stati già individuati e sono in corso, anche freneticamente, le prove. Raffadali, dopo oltre 25 anni di stop, rivivrà - e lo farà in grande stile - "La passione di Cristo". La città, domenica delle Palme e Venerdì Santo, riallaccerà un filo con la tradizione. Perché "la rappresentazione del Venerdì Santo al Calvario è storia di popolo" - ha detto il direttore artistico Enzo Alessi - . 

A volere e organizzare "La passione di Cristo" sono Giuseppe Ferro e Riccardo Ragusa, nonché la Confraternita "Mater Salvatoris" e "Santissimo Crocifisso", la comunità ecclesiale di Raffadali e il Comune. 

"La passione di Cristo", Raffadali dopo 30 anni torna a rivivere il Venerdì Santo

Rappresentazioni - la regia è di Gero Galvano - che si riallacceranno appunto con la tradizione, facendo veramente vivere lo spirito del Venerdì Santo.

Gli attori, già impegnati nelle prove, sono: Gero Galvano, Lino Tarallo, Alessandro Barba, Damiano Tarallo, Giuseppe Barbaro, Luca Vella, Lucia Alessi, Stefano Fiore, Marisa Frenda, Giuseppe Lo Pilato, Rosalba Maragliano, Antonino Spoto, Gerlando Calcedonio, Paolo Plano, Giampaolo Ferro, Giuseppe Calcedonio. 

La regia, come detto, viene curata da Gero Galvano. Al suo fianco, quale aiuto, Peppe Barbaro e l'assistente Giustino Alessi. Dei costumi si stanno occupando Antonina Sciarratta, il giovane Mua (che è uno dei 40 ospiti del centro 'Il Delfino') e Ilaria Bruno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano dopo 30 anni i riti della domenica delle Palme e del venerdì Santo: Raffadali rivive la sua tradizione

AgrigentoNotizie è in caricamento