"Vendita di un'auto sotto sequestro", una condanna e un'assoluzione

La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico Rosanna Croce. Quattro mesi di reclusione ad Antonio Cibardo Bisaccia, scagionato Dario Giardina

Una condanna per truffa

Un'assoluzione e una condanna per truffa. La sentenza, al termine del processo scaturito dalla denuncia di una donna che scoprì di avere acquistato un'autovettura posta sotto sequestro, è stata emessa, come scrive oggi il quotidiano La Sicilia, dal giudice monocratico Rosanna Croce.

Sul banco degli imputati i favaresi Antonio Cibardo Bisaccia e Dario Giardina. Quest'ultimo è stato assolto, Cibardo Bisaccia è stato condannato a quattro mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Rapinata la banca Sant'Angelo: in due portano via 50 mila euro

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento