Vertice tra il prefetto e Confcommercio: pugno duro contro l'abusivismo

Il presidente Picarella ha denunciato la presenza venditori extracomunitari che vendono in strada merce contraffatta: "Danno erariale alle finanze statali e comunali"

Francesco Picarella

Si è svolto ieri un incontro tra il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, e i vertici di Confcommercio Agrigento con il presidente Francesco Picarella.

Il presidente ha evidenziato il sentimento e la percezione della situazione economica da parte delle imprese del commercio, del turismo, dei servizi e della parte produttiva della provincia di Agrigento. Si è discusso di una situazione commerciale drammatica anche a causa di una diffusa pratica abusiva in tantissimi settori economici. "È stata focalizzata - si legge in una nota di Confcommercio - la questione del commercio abusivo su aree pubbliche incrementato anche dalla presenza di improvvisati venditori extracomunitari che espongono nei mercati, vie e piazze della provincia merce indubbiamente contraffatta e che in tal modo, oltre a causare un danno economico alle imprese regolari, producono un danno erariale alle finanze statali e comunali, incrementando il traffico di merce illegale gestito dalla criminalità organizzata".

"Un argine a questo tipo di pratica - prosegue la nota - diffusa potrebbe essere individuato nell’applicazione da parte dei comuni di piani commerciali e da un serrato controllo da parte delle forze dell’ordine. A questo proposito è stato portato a conoscenza del prefetto Diomede che Confcommercio è nelle condizioni di farsi carico della redazione degli stessi 'piani' e metterli a disposizione dei comuni che intendano adottarli per ottenere i migliori risultati in termini di decoro e controllo delle aree urbane a rischio".

"Il prefetto Diomede - conclude la nota - ha molto apprezzato la proposta da parte di Confcommercio e si è reso disponibile a favorire il dialogo tra le varie amministrazioni comunali e l’associazione per raggiungere tali obiettivi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento