Cronaca

Vendevano per strada senza autorizzazioni, multe non pagate: arrivano le ingiunzioni

Oltre 600 euro per tre commercianti che erano stati pizzicati negli anni passati e che, nonostante tutto, non hanno versato il dovuto

Sono stati sorpresi, nel lontano 2018, a vendere su suolo pubblico senza però avere i requisiti previsti dalla legge e per questo sono stati sanzionati. E se non siamo a conoscenza se, nel tempo, queste autorizzazioni sono in qualche modo arrivate, possiamo dire che certamente non hanno pagato le sanzioni. A dircelo è il fatto che il Comune ha dovuto provvedere a firmare tre provvedimenti di ingiunzione del pagamento ad altrettanti commercianti per vicende che, appunto, risalgono a diversi anni fa.

Il primo di loro è stato sorpreso dalla Polizia municipale nel 2018 a vendere frutta lungo il viale Leonardo Sciascia senza "le dovute autorizzazioni amministrative". Per lui una sanzione di ben 315 euro che, ovviamente, non ha pagato e che viene adesso reiterata dal Comune. Somma abbastanza simile quella richiesta ad un altro "fruttarolo" che vendeva verdura in via XXV aprile ovviamente senza alcuna autorizzazione ad occupare suolo pubblico. Per lui multa da 308 euro. Molto molto meno pesante, ma abbastanza interessante, la sanzione comminata ad un altro commerciante di via Garibaldi, il quale dovrà pagare solo 57 euro per il mancato rispetto di una ordinanza però risalente a ben 18 anni prima.

Era il 2000, infatti, quando il Comune gli notificò un provvedimento di divieto di attività su area pubblica. Se ne deduce, quindi, che per 18 anni abbia continuato a fare quello che ha fatto, magari pagando (?) qualche sanzione di tanto in tanto.

C'è insomma qualcosa che non funziona nel "meccanismo" dei controlli e delle sanzioni: o sono scarsi i primi, o sono inefficaci le seconde (o entrambe le cose), anche considerando che le ingiunzioni di pagamento hanno un rincaro abbastanza relativo: si parla infatti di pochi euro di mora.

Incassare le multe non pagate è però un problema significativo per l'Ente anche da altri punti di vista: un esempio sono i numerosi provvedimenti che riguardano la tassa di stazionamento (anche qui, è di soli 10 euro la mora) oltre che per le multe per mancato rispetto del codice della strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano per strada senza autorizzazioni, multe non pagate: arrivano le ingiunzioni

AgrigentoNotizie è in caricamento