Velisti in balia delle onde lanciano Sos, arriva la Capitaneria: salvati

Uno dei due si è rifiutato ed è riuscito a proseguire, visto che il natante glielo ha consentito, la navigazione anche se con mare forza 4 e 5

FOTO ARCHIVIO

E' intervenuto l'elicottero della Guardia costiera per soccorrere, a 16 miglia dalla costa di Porto Empedocle, due barche a vela in balia delle onde, una delle quali stava per affondare. Dall'elicottero è stato impossibile calare il verricello per salvare il velista, i militari hanno dunque lanciato il rescue swimmer e quando il velista s'è gettato in mare è stato possibile recuperarlo con il verricello.

L'altro velista s'è rifiutato di essere salvato e perdere la barca a vela ed è riuscito a proseguire, visto che il natante glielo ha consentito, la navigazione anche se con mare forza 4 e 5.

A chiamare la sala operativa della Capitaneria di Porto Empedocle, stanotte, sono stati proprio i velisti in difficoltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento