menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Vandali scatenati all'opera? Rigate le carrozzerie di 3 macchine

Un paio di danneggiamenti sembrerebbero essere stati fatti “ad arte”, forse con chiavi o con un chiodo. Un altro invece potrebbe anche essere riconducibile ad un semplice incidente dovuto magari ad un errore di manovra durante il parcheggio

Vandali scatenati all’opera? Spetterà alla polizia fare chiarezza sugli episodi di danneggiamento per i quali è stata formalizzata, negli ultimi giorni, denuncia contro ignoti in Questura. Tre le macchine - che erano state lasciate in viale Della Vittoria, via Parco Angeli e viale Dei Pini: in punti diversissimi della città dunque - che sono state appunto danneggiate: striate in più parti della carrozzeria. I poliziotti della sezione Volanti hanno già avviato gli accertamenti e le indagini per cercare di capire se e quali sono gli episodi mirati. Un paio sembrerebbero essere stati fatti “ad arte”, forse con chiavi o con un chiodo. Un altro invece potrebbe anche essere riconducibile ad un semplice incidente dovuto magari ad un errore di manovra durante il parcheggio. In tutti i casi, i danni non risulterebbero essere ingenti: ma di poche centinaia di euro.

Appare scontato che servirà del tempo per stabilire, qualora naturalmente fosse possibile, cosa sia effettivamente accaduto nei tre diversi punti della città di Agrigento. I proprietari delle utilitarie sono stati già ascoltati, nell’esatto momento in cui hanno formalizzato denuncia di danneggiamento contro ignoti. Gli investigatori non lasciano, naturalmente, trapelare alcuna indiscrezione su eventuali, possibili, sospetti nel caso in cui si tema che il danneggiamento possa essere stato mirato. Quanto è accaduto, negli ultimi giorni, al viale Della Vittoria, in via Parco Angeli e al viale Dei Pini non è certamente il primo episodio – né probabilmente sarà l’ultimo – che si verifica in città. C’è stato, fra l’altro, anche un tempo in cui si ipotizzava la presenza di una specie di “maniaco” che danneggiava esclusivamente i parabrezza delle auto o gli specchietti. Ma in quei casi, le auto prese di mira erano posteggiate tutte nella stessa zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento