rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Centro città

Un altro week end di follia in centro: danneggiato pannello contro il femminicidio

Ignoti hanno verosimilmente preso a calci o spezzato una stele piazzata alcuni anni fa accanto ad una "panchina rossa"

La "follia" delle notti in centro città non sembra diminuire. Dopo i raid registrati a danno di auto in sosta, la distruzione di vasi e decorazioni nel cuore del "salotto buono" della città, adesso arriva un atto particolarmente deprecabile che ha interessato un simbolo importante soprattutto in questi tempi.

Come denunciato sui social questa mattina dal titolare di un bar del centro, infatti, qualcuno ha spezzato un pannello fatto realizzare alcuni anni fa da Comune e dall'associazione "Ciak Donna" a Porta di Ponte accanto alla panchina rossa dedicata alle donne vittime di violenza.

273966354_1495687430828902_4327437529887508408_n-2

Una targa che ribadiva il "Mai più" al femminicidio e ad ogni forma di soppruso che è stata spezzata per gioco da chi, verosimilmente, non era nemmeno in grado di comprendere il senso. "Non so descrivere la rabbia che mi fa guardare una targa distrutta da un gesto così vigliacco - scrive il titolare del bar -".

Come spesso avviene, non ci saranno elementi utili per risalire agli autori del gesto. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro week end di follia in centro: danneggiato pannello contro il femminicidio

AgrigentoNotizie è in caricamento