rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Campobello di Licata

Bande di baby vandali scorrazzano in città, il sindaco Picone: "Mi appello ai genitori"

Con maschere sul volto e bombolette di schiuma spray avrebbero danneggiato delle auto e anche rischiato la propria incolumità

Forse "gasati" dall'avvicinarsi del carnevale, avrebbero compiuto dei veri e propri raid vandalici in giro per la città, danneggiando auto e elementi di arredo urbano.

E' allarme "baby vandali" a Campobello di Licata. A denunciarlo sui social è il sindaco, Gianni Picone. "Purtroppo in giro ci sono gruppi di ragazzi in maschera che stanno creando seri problemi alle persone e alle macchine - dice -. Compiono atti vandalici rompendo specchietti, vetri, lanciano bombolette spray vuote e uova alle persone e alle macchine. Fermano le macchine e salgono sul cofano". 

Stando a quanto raccontato dal sindaco, i baby vandali avrebbero colpito una bambina agli occhi.

"Ho potuto constatare che sono ragazzi di 12/13 anni - ha continuato Picone -. Chiedo la collaborazione dei genitori. I ragazzi rischiano tanto, anche la vita. Ringrazio i carabinieri per la loro presenza per reprimere questi atti vandalici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bande di baby vandali scorrazzano in città, il sindaco Picone: "Mi appello ai genitori"

AgrigentoNotizie è in caricamento