rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca San Leone / Viale dei Giardini

Vallone Donna Cristina ostruito, Firetto lancia l'ultimatum

Il sindaco: "E' necessario ripristinare l'alveo per consentire il libero deflusso delle acque. In caso contrario verrà avvisata l'Autorità giudiziaria"

Avrebbero modificato lo stato morfologico dei luoghi. In dei tratti dell'alveo, ricadente a valle del viale Dei Giardini, sono state accertate delle ostruzioni. E la minaccia alla pubblica incolumità visto che il deflusso delle acque piovane non sarebbe più agevole è indubbia. Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha firmato tre ordinanze - a carico di quattro persone complessivamente - .

"E' necessario entro, e non oltre, 30 giorni - scrive il capo dell'amministrazione - ripristinare l'alveo noto con la denominazione di "Vallone Donna Cristina" o eseguire quelle opere necessarie a garantire la tutela di interessi pubblici connessi al libero deflusso delle acque, a salvaguardia della pubblica incolumità. In caso di inottemperanza - lancia l'ultimatum - verrà avvisata l'Autorità giudiziaria ed i lavori verranno effettuati dall'amministrazione comunale in danno dei privati".

Il "caso" è venuto alla luce dopo che al settore Infrastrutture di palazzo dei Giganti è arrivata una segnalazione per gravi danni subiti da una abitazione a valle del viale dei Giardini. Danni causati dall'esondazione dell'alveo comunemente chiamato "Vallone donna Cristina", "in quanto ostruito - viene ricostruito dalla stessa ordinanza del sindaco Firetto - a causa della manomissione da parte dei privati proprietari".  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallone Donna Cristina ostruito, Firetto lancia l'ultimatum

AgrigentoNotizie è in caricamento