Valle dei Templi, si investe anche nel recupero degli alberi e del paesaggio

Sono stati stanziati oltre 220mila euro che saranno investiti in tre grandi aree del Parco, tra quelle oggi poco note e relativamente poco fruite da parte dei turisti

Valle dei Templi, si lavora al recupero delle piante, degli alberi e del paesaggio. Il Parco ha infatti stanziato importanti risorse economiche per questo fine, nel pieno rispetto della propria doppia "natura" di parco archeologico ma anche paesaggistico.  La voce più importante in termini economici è quella che riguarderà le aree del tempio di Esculapio, della tomba di Terone e di Casa Barbadoro: ben 150mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricostruzione dell'antico bosco sacro, il Parco stanzia 150mila euro

Seguono 50mila euro che saranno stanziate per il recupero dell’agrumeto che si trova nell’area della gebbia e dell’ipogeo Giacatello, cui si aggiungono 22.600 euro circa per il recupero dell’uliveto e del patrimonio arboreo nella zona si San Calogero Bianco, dove verranno messe in piedi anche delle recinzioni. Una zona questa anche di notevole valore archeologico, oggetto di specifici studi ma fuori da qualsiasi percorso di visita e valorizzazione e che, forse, nei prossimi anni potrebbe essere oggetto di attenzioni particolari dal punto di vista del recupero.

Ricerche e studio dell'area di San Biagio, stanziati 200mila euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento