rotate-mobile
Ambiente

Tre alberi nella Valle dedicati a Totò Moncada, Franco Fasulo e Fofò "Purtuso"

Durante una cerimonia voluta da Legambiente sono state posizionate tre steli, una per l'imprenditore, l'altra per l'artista e una per il "Paladino" di Agrigento

Tre alberi di mandorlo, messi a dimora nella Valle dei Templi, ricorderanno altrettanti agrigentini celebri scomparsi solo lo scorso anno. Personaggi diversi, ma universalmente amati dalla città. La cerimonia si è tenuta ieri: sono cento in totale gli alberi di mandorlo, ulivo e pistacchio che, a fine 2022, Legambiente circolo "Rabat" di Agrigento ha piantato grazie ai fondi di Music for the planet , la campagna associata alla tournée estiva di Elisa.

Le piante sono state dedicate all'imprenditore Salvatore Moncada, all'artista Franco Fasulo e al "paladino di Agrigento" Alfonso Restivo, alias Fofò Purtuso. Presenti parenti e amici degli scomparsi. 

Alberi nella Valle dedicati a tre agrigentini scomparsi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre alberi nella Valle dedicati a Totò Moncada, Franco Fasulo e Fofò "Purtuso"

AgrigentoNotizie è in caricamento