Nella Valle dei Templi le fontanelle erogheranno acqua potabile

Il Parco Archeologico ha stanziato oltre 80mila euro per mettere in opera un progetto per la manutenzione e il ripristino della condotta idrica

La Valle dei Templi avrà delle fontanelle stradali che erogheranno acqua che potrà essere bevuta. Il Parco Archeologico ha stanziato oltre 80mila euro per mettere in opera un progetto per la manutenzione
e il ripristino della condotta idrica e l'impianto di adduzione dell'acqua potabile nelle diverse fontanelle distribuite lungo la Via Sacra. I lavori riguarderanno le reti ma anche le vasche di accumulo e i sistemi per la potabilizzazione dell'acqua, che verrà poi sottoposta al controllo da parte di altri enti, come l'Asp. 

Le fontanelle esistevano già da anni, ma da lungo tempo accanto ad essere era installato un cartello in più lingue che invitava a non usare l'acqua per fini potabili. Ora l'importante passo avanti, che consentirà di avvicinare Agrigento, anzi, la sua Valle, un po' di più alle altre città europee.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento