Emergenza Coronavirus, Sciarratta: "Crollo degli incassi, servizi a rischio dal 2021"

L'ente regionale il prossimo anno potrebbe non avere le risorse necessarie per garantire alcune attività, dalla pulizia alla sorveglianza armata

Al momento si tratta unicamente di un'ipotesi. Una ricostruzione, una possibilità tra le peggiori tra quelle oggi preventivabili. Una conseguenza di un eventuale protrarsi delle misure straordinarie finalizzate a ridurre i contagi da Covid-19:  la Valle dei Templi, il prossimo anno, potrebbe non avere le somme in bilancio necessarie per una serie di servizi aggiuntivi.

"Ad oggi - spiega il direttore Roberto Sciarratta - la situazione è ancora in linea rispetto al risultato dello scorso anno anche grazie alla crescita di visitatori registrata nei primi mesi, ma se dovesse perdurare la chiusura al pubblico e non dovessero essere messe in atto misure specifiche di sostegno, c’è il rischio che il prossimo anno non si possano garantire alcuni servizi, come la manutenzione delle aree, la vigilanza armata eccetera”. Questo per non parlare, ovviamente, di spese "aggiuntive" come l'organizzazione del Mandorlo in Fiore, ad oggi annullato-rinviato a quando/se tornerà tutto alla normalità.

Effetto Coronavirus, il silenzio assordante della Valle dei Templi: cancelli chiusi

L’Ente infatti lavora ogni anno con un bilancio provvisorio, il quale è calibrato sulla misura di quanto incassato nell’anno precedente. Un sistema che andava benissimo in tempi di “vacche grasse”, con il numero di visitatori che cresceva in modo verticale di anno in anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Al momento non ci sono problemi per il 2020, perché abbiamo già tutte le dovute garanzie e facciamo riferimento al bilancio 2019 – dice -, ma sicuramente nel 2021 potrebbe essere difficile garantire alcune attività - dice Sciarratta -. Voglio comunque essere positivo e guardare con speranza al prossimo futuro: sono certo – conclude – che in estate se il Parco sarà aperto non mancheranno i visitatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento