Parco Archeologico e Covid-19, Sciarratta: "Ci faremo trovare pronti alla riapertura"

Il direttore annuncia: "Stiamo lavorando sulle disposizioni di sicurezza che potranno consentire di far tornare i visitatori dopo la fine del lockdown"

Roberto Sciarratta

Si attende con impazienza la data del 4 maggio per capire come il Governo nazionale e regionale ridurranno le misure restrittive attuate per arginare il diffondere del Covid-19. Nel frattempo però c'è chi è al lavoro per riprendere tutto quando sarà possibile. Parliamo del Parco archeologico della Valle dei Templi.

“Quando le autorità preposte decideranno di aprire non ci dobbiamo far trovare impreparati – dice il direttore Roberto Sciarratta -. Stiamo quindi ragionando su un sistema di monitoraggio degli ingressi usando le telecamere che possono anche indicarci la mancata applicazione del distanziamento sociale, ma anche attività di sanificazione automatizzate. Insomma, tutti noi andiamo al supermercato e non pare proprio che l’utente sia molto più tutelato di quanto non potrebbe essere all’interno della Valle dei Templi”

Grave è attualmente la condizione economica del Parco, che oggi esclude l'ipotesi di poter realizzare, ad esempio, una edizione del Mandorlo in Fiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Parco sta inoltre lavorando per rimettere in moto una serie di cantieri già aggiudicati nelle settimane scorse ma appunto rimasti bloccati a causa del Covid-19. Tra questi il ri-montaggio del Santuario Rupestre e l'anastilosi del Telamone del tempio di Zeus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento