rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Beni culturali

Bunker della Seconda guerra mondiale nella Valle, Sicilstoria: "Siano valorizzati"

L'associazione evidenzia come sia rilevante tenere in considerazione la sicurezza dei luoghi

Tutela e valorizzazione delle infrastrutture belliche presenti nella Valle dei Templi, dopo anni di sostanziale silenzio sulla vicenda interviene l'associazione Sicilstoria che adesso chiede interventi.

Nell'area archeologica - dicono infatti dall'associazione - "esistono alcuni dei caposaldi tra i più importanti della nostra provincia, presidiata in gran parte negli anni della guerra, dalla 207esima divisione costiera, il cui comando sorgeva presso la Rupe Atenea".

"Abbiamo appreso che recentemente - ha affermato Giuseppe Todaro, presidente di SicilStoria - la direzione del Parco Archeologico ha svolto dei sopralluoghi al fine di predisporre un piano di intervento per la tutela delle fortificazioni in oggetto, le quali erano state censite 10 anni fa dallo storico Calogero Conigliaro. Auspichiamo quindi che finalmente il Parco Archeologico possa tutelare e valorizzare al meglio le strutture presenti nel perimento della Valle dei Templi. Questi manufatti sono anch’essi patrimonio storico della Regione Siciliana. Un patrimonio di archeologia militare – continua Todaro - anche in considerazione della battaglia di Agrigento, avvenuta tra il 12 e il 16 luglio del 1943 tra gli italiani e i militari americani, agli ordini del generale Patton".

Sicilstoria, inoltre, evidenzia come sia rilevante tenere in considerazione la sicurezza dei luoghi, soprattutto dato che non sono anomali i ritrovamenti di residuati bellici”.

L'associazione quindi "non può che confermare il suo impegno verso la ricerca storica, ma anche alla valorizzazione e la creazione di nuovi percorsi turistici che possano contribuire al rilancio economico della nostra terra. Proprio per tale ragione auspica che la direzione del Parco proceda rapidamente e fino in fondo, nell’azione di recupero dei manufatti storico militari presenti nel suo perimetro, con l’opportuna valorizzazione rendendo al più presto possibile una fruibilità per i visitatori, in modo da creare una nuova ed interessante attrazione, da aggiungere a quelle già presenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bunker della Seconda guerra mondiale nella Valle, Sicilstoria: "Siano valorizzati"

AgrigentoNotizie è in caricamento