Cronaca

Vaccini antiCovid, Razza: "Richiamo non a rischio, azioni legali contro Pfizer"

L'assessore rassicura: la distribuzione del farmaco nella prima fase non ha terminato le scorte

Carenza di vaccini anti-Covid e "richiamo" a rischio per il personale sanitario che è stato già sottoposto alla prima dose?  La Regione smentisce ogni rischio ma annuncia misure stringenti nei confronti della società Pfizer che produce il medicinale.

A rassicurare in tal senso è l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. “Non sono a rischio i richiami dei vaccini in Sicilia - spiega - perché eravamo stati prudenti seguendo tutte le linee guida provenienti dal ministero della Salute e dal commissario nazionale. Però non c’è dubbio che i ritardi e gli impegni non mantenuti da Pfizer meritino una reazione. A livello nazionale si è ipotizzata un’azione legale, la Sicilia la sosterrà, la sosterranno tutte le Regioni italiane. Intanto, però, chiediamo all'Ema e alle istituzioni comunitarie di fare presto. I cittadini europei, quindi gli italiani e i siciliani, non possono accettare l’idea che in altri Paesi del mondo si possano utilizzare vaccini che da noi non sono autorizzati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini antiCovid, Razza: "Richiamo non a rischio, azioni legali contro Pfizer"

AgrigentoNotizie è in caricamento