Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Sciacca

Vaccino anti-Covid, arrivato il congelatore a meno 80 gradi

Non è previsto l'impiego dei congelatori della banca del cordone ombelicale del "Giovanni Paolo II" che avrebbero caratteristiche diverse

All'ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca è arrivato il congelatore nel quale verranno riposti - ad una temperatura di meno 80 gradi - i vaccini anti-Coronavirus. Un primo blocco di vaccini, circa un migliaio, è destinato agli operatori sanitari dell'ospedale saccense e agli ospiti delle Rsa del territorio. Non è previsto - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - l'impiego dei congelatori della banca del cordone ombelicale del "Giovanni Paolo II" che avrebbero caratteristiche diverse rispetto ai congelatori per conservare il vaccino anti-Covid. I congelatori nei quali vengono conservate le unità di sangue cordonale hanno una temperatura che varia tra meno 150 e meno 190 gradi. La banca del cordone ombelicale di Sciacca non dovrebbe pertanto essere centro di stoccaggio regionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid, arrivato il congelatore a meno 80 gradi

AgrigentoNotizie è in caricamento