menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini antiCovid 19, Razza: "Nessuno ha detto a Regioni che si può superare Piano governo nazionale"

L'assessore alla Salute del Governo Musumeci ha anche chiesto un "nuovo impulso alla campagna solo con più dosi"

"Se ci sarà un nuovo impulso sul piano vaccinale, da parte del governo nazionale, immagino voglia dire anzitutto che arriveranno più dosi, perché noi non aspettiamo altro". Esordisce così l'assessore alla Salute della Regione, Ruggero Razza.  "

Da questa settimana - dice in una nota -  alla luce delle aperture di fascia generazione del vaccino AstraZeneca, sarà possibile prenotarsi anche per tutti i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni. Resta il problema delle persone fragili, per le quali è obbligatorio solo l’utilizzo di Pfizer o Moderna. Comprendo quanto possa apparire assurdo che molti siano ammessi al vaccino prima di loro, ma non decidiamo noi quante dosi Pfizer e Moderna vengano inviate". Razza lancia un ulteriore appello, l'assessore del governo Musumeci chiede maggiore attenzione per le categorie a rischio, tra questi disabili e malati oncologici ma anche diabetici.

Hub vaccinazioni del Palacongressi, Zappia: "Mancano le dosi, speriamo di averle entro marzo"


"Confido molto nella possibilità - dice Razza - che vengano autorizzati e distribuiti anche altri vaccini con le medesime caratteristiche, perché bisogna fare presto per proteggere tutti coloro che hanno maggiori esposizioni a patologie gravi. Ricordo, che da Roma finora nessuno ci ha detto che si può superare il Piano varato dal governo nazionale e l’ordine di vaccinazione in esso predisposto. Spero, sinceramente, si vogliano considerare tutte le persone più a rischio: trapiantati, dializzati, disabili, malati oncologici, diabetici, solo per fare alcuni esempi e senza escludere nessuno. L’appello delle Regioni al governo nazionale è forte, perché non siano trattati da ultimi coloro che meritano maggiori attenzioni, per ragioni oggettive e non per suggestioni". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento