rotate-mobile

Danze, musica e artisti di strada invadono la via Atenea: buona la prima per Urban fest

Tutti nel "salotto cittadino" per godere di street food, folclore e arte open air sotto gli ombrelli volanti

I ritmi delle tarantelle siciliane e non solo hanno invaso la via Atenea per il primo weekend dell'Urban Fest. Una notevole presenza di persone nel cuore della città per godere di street food, musica, arte open air e artisti di strada. Particolarmente apprezzato il flash mob del gruppo Val d'Akragas che ha sorpreso tutti. Ad un certo punto i ballerini e i musicisti dello storico ensemble folcloristico agrigentino, presenti in via Atenea senza costumi e quindi "in borghese", hanno dato vita ad uno spettacolo inaspettato, trascinando il pubblico in un vortice di danze e creando una bellissima atmosfera di festa. Per loro tantissimi applausi. Stessa cosa ha proposto il gruppo folk "Città di Agrigento" che, anche in questo caso, ha entusiasmato i presenti. E poi i dj set di Alfonso Spataro, Gero Natale e Zeus, la presentazione della nuova collezione DoDo nello showroom di Lattuca Store, il live di Marcello Mandreucci e le performance degli artisti di strada per le famiglie.

Urban fest proporrà un programma sempre diverso ogni weekend, il venerdì, sabato e domenica fino all'inizio dell'estate. E' un’iniziativa ideata da Riccardo GaZ e portata avanti da alcuni privati che, autotassandosi, hanno unito le forze nel tentativo di riportare la gente in via Atenea. Si tratta del Cafè Girasole di Peppe Vita, David Scozzari e Maximilian Mandracchia; Chapeau di Paolo Russo e Cantina Granet di Vincenzo Santalucia con lo collaborazione di Lattuca Store di Roberta Lattuca, Fam Gallery di Paolo Minacori e Radio Vela.

(Aggiornato il 5 maggio alle ore 22:45)

Video popolari

Danze, musica e artisti di strada invadono la via Atenea: buona la prima per Urban fest

AgrigentoNotizie è in caricamento