Uova di pasqua contro la leucemia: il presidente dell'Ail: "Grazie a chi ha contribuito"

"Dopo la tre giorni nelle piazze di tutta la provincia, - spiega Maria Anna Bonsignore - la vendita prosegue fino alla fine di aprile

Anna Bonsignore

Il presidente della sezione agrigentina dell’AIL, Maria Anna Bonsignore, si è detta soddisfatta di questa prima fase della manifestazione Uova di Pasqua AIL 2017, che si sta svolgendo sotto l’alto patronato del presidente della repubblica.

Voglio innanzitutto ricordare che dopo la “tre giorni” nelle piazze di tutta la provincia, la vendita delle uova Ail prosegue fino alla fine di aprile e sarà possibile acquistarle agli indirizzi che abbiamo comunicato.

Mi preme però – ha aggiunto la Bonsignore – ringraziare tutte le persone solidali che acquistando le uova hanno dato e daranno un contributo importantissimo per la ricerca.

Sono innumerevoli – prosegue ancora la dottoressa Bonsignore - le attività che l’Ail svolge e il contributo di tutti servirà anche alla costruzione di un presidio ematologico nel nostro territorio. Un presidio di qualità andrà a vantaggio di tutti: sani e ammalati, che a oggi lamentano proprio la mancanza di questo centro e nel quale tutti riponiamo le nostre speranze.

Un mio ringrazimanto particolare va inoltre a tutti i “miei” volontari che con grandi sacrifici e fatiche non comuni permettono la riuscita di questa manifestazione”.

Questi i posti dove si potranno trovare ancora, fino al 30 aprile, le uova dell’AIL. 
Nelle agenzie della banca Unicredit di: 
Agrigento (piazzale Aldo Moro – via Imera – via Atenea e Villaggio Mosè), Aragona, Bivona, Burgio, Caltabellotta, Campobello di Licata, Canicattì (via Battisti, 16); Casteltermini, Cattolica Eraclea, Cianciana, Favara (via Vespri), Grotte, Lampedusa, Licata, Menfi, Naro, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Raffadali, Ravanusa, Ribera, San Giovanni Gemini, Santa Margherita Belice, Santo Stefano Quisquina, Sciacca (piazza Mariano Rossi, 23 – piazza Noceto, 65 – via Palma, 5), Siculiana. 

E inoltre nelle agenzie della “Banca di Credito Cooperativo San Biagio Platani” di: 
Sant'Angelo Muxaro, Casteltermini, Santo Stefano Quisquina, Cammarata (largo dei Pini), San Biagio Platani (corso Umberto 103) e Raffadali (via Porta Agrigento 102).

E infine ad Agrigento in via Mazzini 11 (quadrivio Spinasanta) e  via Francesco Crispi 91; ad Aragona in via Roma 23; a Favara in via Torino 23 e via Italia 53, via Nicolò Machiavelli 18; a Lampedusa via Enna; a Montallegro contrada Costa Domini 1; a Naro in via B.B. Riolo 24; a Palma di Montechiaro in via Roma 105; a Porto Empedocle s.s.115 n°82; a Raffadali via Matteotti 7; a Ravanusa in via D’Azeglio 13; a Realmonte via Riina 411; a Ribera viale Regione Siciliana 61; a Santo Stefano Quisquina via Nazionale Sud 4/a e piazza Vittoria; a Sant'Angelo Muxaro via Pizzo Corvo 33; a Siculiana via Stefano Catanzaro 54.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Non si ferma all'Alt e fugge lungo la 115, bloccato 17enne: multe per 10 mila euro

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento