Università e rilancio, Cartello Sociale: "L'ateneo è un bene di tutti"

I componenti del direttivo hanno raggiunto Nenè Mangiacavallo, un faccia a faccia che ha messo in prima linea le potenzialità del polo universitario

Cartello Sociale da Mangiacavallo

Università e rilancio del territorio. Il Cartello Sociale ha incontrato il neopresidente dell'Ecua di Agrigento, Nenè Mangiacavallo. Un faccia a faccia che ha messo al centro del dibattito, le potenzialità del polo agrigentino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo certi che la rinascita del nostro territorio passi anche attraverso l'università - dicono i componenti del Cartello Sociale - La notizia che le immatricolazioni continuano ad aumentare, giorno dopo giorno, dimostra che l'Ecua Empedocle possa davvero rappresentare il riscatto di una comunità che da decenni è alle prese con tantissime difficoltà. Avere mantenuto l'ateneo, non solo consentirà a tanti ragazzi di potere studiare vicino casa, ma al contempo, le loro famiglie non saranno costrette a far fronte a costi elevati. Inoltre, nella speranza che l'emergenza Covid-19 possa essere superata in tempi brevi e i ragazzi, quindi, possano seguire le lezioni dal vivo, c'è la possibilità che anche l'economia possa risollevarsi. Con il presidente Mangiacavallo e il suo vice Di Maida, siamo certi di poter collaborare al meglio, fornendo tutta la nostra collaborazione al fine di far crescere sempre più questa realtà". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento