menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lombardo ad Agrigento:  "Un politicante doc per il rilancio della città"-6

Lombardo ad Agrigento: "Un politicante doc per il rilancio della città"-6

Lombardo ad Agrigento: "Un politicante doc per il rilancio della città"

Mattinata di pre - campagna elettorale oggi per il Movimento per le Autonomie

Mattinata di pre - campagna elettorale oggi per il Movimento per le Autonomie. L'hotel Tre Torri, ha visto sfilare i maggiori esponenti del partito, tra cui il suo leader e presidente della Regione Raffaele Lombardo. Non solo il presidente ma anche il deputato regionale Mpa, Roberto Di Mauro, e il presidente della Provincia Eugenio D'Orsi. I due si sono detti entusiasti della presenza di Lombardo nel territorio Agrigentino. "Il presidente della Regione - afferma D'Orsi - è qui per dar manforte agli obiettivi che il partito si prefigge. Noi, con il nostro puntiamo a vincere le elezioni e dare ad Agrigento un sindaco valoroso". D'Orsi fa il punto della situazione sulla questione che riguarda la realizzazione dell'aereoporto: "Siamo a buon punto, credo in questo progetto e sono sicuro che presto Agrigento ne avrà uno tutto suo.

Della stessa opinione è il deputato regionale Di Mauro, che ha analizzando i probabili candidati alla poltrona di sindaco di Agrigento. "Marco Zambuto ha scelto di ricandidarsi autonomamente, ha fatto la sua scelta e non lo giudico. Gli equilibri del terzo polo sono saltati. Agrigento non ha mai avuto questo un vero e proprio Polo della Nazione". A Di Mauro viene chiesto un parere sulla possibile candidatura dell'imprenditore agrigentino: Salvatore Moncada. "Moncada non ha fatto nessuna campagna elettore come ha precisato lui stesso, ha espresso la sua voglia di salvare Agrigento, spero che gli agrigentini non credano più a questi slogan demografici".

Raffaele Lombardo, ospite d'onore della conferenza, ha analizzato la situazione socio-economia di Agrigento, esaltatone le doti e invitando la popolazione a puntare sul rilancio del territorio con la realizzazione di infrastrutture, una su tutte l'aereoporto. "Attualmente - ha spiegato Lombardo - c'è in prospettiva un finanziamento, è stato sbloccato il fondo Fas e stiamo valutando una serie di iniative utili a questo territorio". Parlando di territorio e ambiente, abbiamo chiesto a Lombardo un suo parere sulla possibile candidature di Salvatore Moncada definito da molti il re dell'eolico. "Io non penso nulla, ho bandito l'eolico perchè non frutta un euro, preferisco il fotovoltaico. Ogni agrigentino esprimerà il proprio parere alle urne".

Rapporto teso tra Lombardo e il sindaco Marco Zambuto, motivo della tensione è l'abbandono a detta del sindaco del presidente della Regione al progetto di riqualificazione della rete idrica. "Zambuto è un ragazzino, noi stiamo lavorando per finanziare la rete idrica, Agrigento ne gioverà al più presto. Il sindaco di Agrigento si contraddice ogni giorno, si ricordi che mi ha dato la cittadinanza onoraria tempo fa".

Raffaele Lombardo elogia l'operato del Movimento per le Autnomie e, analizza l'attuale situazione del Governo nazionale: "Attualmente l'Italia è allo sfracello: la maggioranza è del Pdl, il Pdl è alleato alla Lega e la Lega non fa nulla per il sud; abbiamo un partito che dovrebbe essere d'ausilio per il meridione come Forza Del Sud, ma alleandosi al Pdl, e quindi alla Lega, non cura gli interessi di noi siciliani". 

L'incontro è stato aperto dal consigliere comunale De Francisci, che ha tracciato la strada che intende intraprende il Mpa in vista delle prossime elezioni. "Questa città non ha bisogno di improvvisi politici. Ci presentiamo con i nostri volti e fuori da presunti dubbi. Agrigento non ha bisogno d'essere salvata, ha solo fame di rilancio. Farò battaglia  - conclude De Francisci - sulla spesa della campagna elettorale che ogni singolo candidado attuerà, chi crede di illudere Agrigento e gli agrigentini troverà in me il suo peggior nemico".

Una mattinata intensa quella che si è appena conclusa, il Mpa è unito e combattivo, la candidatura di Moncada non è ancora stata ufficializzata ma fa tanto rumore. Tra gli esponenti del partito prevale la voglia di "combattere" per dare ad Agrigento un sindaco di esperienza e soprattuto "un politicante doc".

Foto di Calogero Montana Lampo


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento