Niente autopsia per il sub morto in mare, oggi l'ultimo saluto a Tony Camilleri

L'uomo aveva 51 anni ed è stato ritrovato a 150 metri delle coste di Scoglitti. Licata è sotto choc

L’ultimo saluto a Tony Camilleri, il licatese morto e ritrovato a Scoglitti. L’uomo, morto in mare durante una battuta di pesca subacquea, è stato ritrovato quattro giorni dopo.

La salma del 51enne, molto conosciuto in città, è stata ritrova a Scoglitti. Nella serata di ieri, la famiglia dell’uomo, si è recata nell’obitorio del cimitero di Vittoria.

Il pubblico ministero della Procura di Ragusa non ha disposto l’autopsia.  I funerali dell’uomo, dunque, si terranno questa sera alle 19 nelle mura della chiesa Madre. L’ultimo saluto sarà dato in forma ristretta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento