menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uil polizia: "Siamo l'unico sindacato Uil dei poliziotti"

Uil polizia: "Siamo l'unico sindacato Uil dei poliziotti"

Uil polizia: "Siamo l'unico sindacato Uil dei poliziotti"

Nota da parte della segreteria nazionale del sindacato che interviene anche sulla posizione di...

"Nei giorni 15 e 16 giugno scorsi si è celebrato a Roma il primo congresso della Uil Polizia, il primo sindacato di poliziotti che aderisce ad una confederazione storica e l’unico che fa parte della Uil, nato il 30 settembre 2010 dalla fusione di Uilps e Sup che in quella stessa data hanno cessato di esistere insieme a tutte le rispettive cariche". A renderlo noto è la segreteria nazionale Uil Polizia, che prosegue: "Il 27 luglio scorso il signor Antonino Alletto non poteva dunque dimettersi dalla carica di segretario nazionale della Uilps perché questa organizzazione non esisteva più da quasi un anno, né tantomeno dalla carica di segretario nazionale della Uil Polizia, in quanto non ha mai rivestito questa carica, neanche in maniera provvisoria. Infatti nello statuto provvisorio della Uil Polizia, operante tra il 30 settembre ed il 16 giugno scorsi, a livello nazionale erano previste le sole cariche provvisorie di segretario generale, nella persona di Oronzo Cosi e segretario generale aggiunto, nella persona di Sebastiano Di Luciano".

"Il 16 giugno - puntualizza la nota - Oronzo Cosi è stato poi confermato segretario generale all’unanimità con il voto dallo stesso Alletto, assente per motivi di salute ma presente sia per delega formale che attraverso una lettera con sua sottoscrizione autografa in cui definisce la Uil Polizia 'un progetto politico sindacale in cui crede ed ha sempre creduto' e quel congresso 'un momento di alta democrazia'. Ed in questo, ma solo in questo, egli ha ragione perché, avendo partecipato a tutte le fasi congressuali, ne aveva potuto constatare la perfetta regolarità democratica che lo aveva fatto eleggere mero componente della Segreteria provinciale di Agrigento: è proprio questa l’unica carica di 'segretario' da cui poteva dimettersi ed infatti il 27 luglio si è dimesso. Dopo il congresso provinciale era già stato sconfitto al Congresso regionale dalla maggioranza assoluta dei colleghi siciliani, i quali gli hanno poi revocato la fiducia anche in ambito nazionale per cui, dalle ceneri del suo passato e remoto consenso, Antonino ha creato una tempesta in un bicchiere d’acqua, facendo nascere la trentesima piccola sigla della Polizia di Stato. Questa micro sigla annovera oggi forse qualche decina di adesioni concentrate nella sola Agrigento: l’immaginario cataclisma non ha infatti provocato effetti neanche in Sicilia e, come confermano i dati ufficiali recentemente diffusi dal Ministero dell’interno, il consenso della Uil Polizia è rimasto intatto, mentre quel tempestoso bicchiere d’acqua si sta disperdendo nel mare delle illusioni. Mai avremmo voluto essere costretti a queste doverose precisazioni - conclude il segretario Uil Polizia - ma la Uil Polizia non può consentire che ai poliziotti ed all’opinione pubblica giungano informazioni deliberatamente manipolate in maniera da risultare ingannevoli".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento