menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Azzanna cucciolo e ferisce una donna: cane ucciso da un carabiniere a Realmonte

Il cane aveva già azzannato e ucciso un cucciolo che si trovava in piazza ed aveva anche ferito una donna. I carabinieri sono stati presi di mira dal cane, costringendo un sottufficiale ad esplodere due colpi, ferendo mortalmente l'animale

Un cane di grossa taglia è stato ucciso ieri sera a Realmonte, intorno alle 20, nei pressi della piazza principale del paese, con due colpi di pistola esplosi da un sottufficiale dei carabinieri in servizio al nucleo operativo e radiomobile di Agrigento. Il militare è stato costretto ad abbattere il cane dopo che l’animale stava per aggredire lui e il collega d’equipaggio.

I carabinieri sono arrivati sul posto dopo l’allarme lanciato da alcuni passanti. Il cane, infatti, aveva già azzannato e ucciso un cucciolo che si trovava in piazza ed aveva anche ferito una donna, che ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Agrigento. Il cane aveva quindi scatenato il panico tra i residenti, che hanno chiesto aiuto al 112.

Sul posto, che nel frattempo era diventato deserto per via del "fuggi fuggi" della gente, sono quindi intervenuti i carabinieri che, una volta scesi dall’auto, sono stati presi di mira dal cane. Il sottufficiale dell’Arma ha così estratto la pistola ed esploso due colpi, ferendo mortalmente il cane ed evitando che lo stesso aggredisse altre persone. Sul posto è anche giunto il sindaco del paese, che ha provveduto alla rimozione della carcassa, tramite gli operai comunali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento