rotate-mobile
Cronaca Santo Stefano Quisquina

Uccise lo zio, la Corte d'appello riduce la pena

Gli anni di carcere per Giuseppe Palumbo si sono ridotti da 9 anni e 5 mesi a 8 otto anni e sei...

Concessione delle attenuanti generiche e riduzione della pena da 9 anni e 5 mesi a 8 otto anni e sei mesi per Giuseppe Palumbo, imputato per l'omicidio dello zio avvenuto a Santo Stefano Quisquina nel 2007. Una perizia psichiatrica disposta di giudici della Corte d'appello aveva confermato la parziale incapacità mentale dell'uomo al momento dell'omicidio. Confermato anche il risarcimento per la parte civile, 110 mila euro per ognuno dei tre figli della vittima e 90mila euro più le spese processuali per la moglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise lo zio, la Corte d'appello riduce la pena

AgrigentoNotizie è in caricamento