Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

"Uccise la moglie e ferì il nuovo compagno della donna", condanna definitiva a 30 anni

L'agguato, dettato dalla gelosia, è scattato al mercato rionale di Ravanusa. Luigi Gallo, 67 anni, è stato arrestato il 25 giugno del 2013

Luigi Gallo

Ricorso della difesa rigettato e condanna definitiva a 30 anni di carcere per Luigi Gallo, 67 anni, arrestato il 25 giugno di quattro anni fa, con l’accusa di avere ucciso l’ex moglie Giovanna Longo e avere tentato di ammazzare il suo nuovo compagno. L’agguato, dettato dalla gelosia, è scattato al mercato rionale di Ravanusa. I giudici della Cassazione hanno confermato la sentenza della Corte di assise di appello che in precedenza aveva ribadito il verdetto emesso dal gup di Agrigento, Francesco Provenzano.

Gallo ha probabilmente evitato l’ergastolo per la scelta processuale del giudizio abbreviato. Luigi Avarello, 67 anni, il nuovo compagno della donna che riuscì a salvarsi reagendo dopo i primi spari e disarmandolo, si è costituito parte civile con l’assistenza dell’avvocato Lillo Fumo e adesso sarà risarcito dall’imputato. Gallo è stato riconosciuto colpevole, in tutti i gradi di giudizio, di omicidio premeditato, tentato omicidio, minacce, porto e detenzione illegale di arma in luogo pubblico e ricettazione. Uccisa l'ormai ex moglie nel parcheggio del mercato rionale, avrebbe tentato, ma senza riuscirci, di fare fuori il suo nuovo compagno.

La reazione dell’uomo e l’immediato e coraggioso intervento di alcuni vigili urbani di Ravanusa, in servizio per gestire la viabilità attorno alle bancarelle, è stato decisivo. Avarello e gli agenti della polizia municipale gli si sono scagliati contro riuscendo a disarmarlo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uccise la moglie e ferì il nuovo compagno della donna", condanna definitiva a 30 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento