Martedì, 16 Luglio 2024
Controlli / Licata

Ubriaco infastidisce i clienti dei locali della movida: Daspo urbano per 46enne

L'uomo, per 48 ore, non potrà rimettere piede, pena una denuncia alla Procura, nell'area dalla quale è stato allontanato

Ubriaco infastidiva, e non era forse neanche la prima volta, i frequentatori di una zona della movida di Licata. A carico del quarantaseienne, fermato e controllato dai poliziotti del commissariato cittadino, è stato firmato dal questore di Agrigento il Daspo urbano (o Dacur): non potrà più rimettere piede, per 48 ore, nell'area dove ha creato disordini, pena una denuncia alla Procura.

Fino all'inizio di gennaio del 2020, l'ubriachezza molesta - prevista dal codice penale - era punita con l'arresto fino a 6 mesi o con l'ammenda. Poi però il reato è stato depenalizzato. Coloro che, in un luogo pubblico, vengono trovati ubriachi, e magari creano fastidi o disordini, vengono sanzionati con una multa che va da un minimo di 51 euro ad un massimo di 309. Per evitare però il ripetersi di fatti analoghi, specie in location dove c'è il concentramento di giovani e meno giovani, il questore può anche firmare - e così è stato appunto per il quarantaseienne licatese - il divieto di accesso all'area urbana dove la persona ha creato problemi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco infastidisce i clienti dei locali della movida: Daspo urbano per 46enne
AgrigentoNotizie è in caricamento