rotate-mobile
"San Giovanni di Dio"

"Aggredisce il personale sanitario e strattona i carabinieri": denunciato 26enne

Il giovane, stando alle ricostruzioni ufficiali dei militari dell’Arma, al pronto soccorso è giunto “in stato di alterazione alcolica”

Avrebbe aggredito – stando all’accusa formalizzata da carabinieri e Procura – il personale sanitario. Un raffadalese di 26 anni è stato denunciato, in stato di libertà, per resistenza a pubblico ufficiale. Il disoccupato, nella notte fra domenica e lunedì è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Era, stando alle ricostruzioni ufficiali dei militari dell’Arma, “in stato di alterazione alcolica”. Ed è, verosimilmente, per questo motivo che avrebbe aggredito il personale sanitario del presidio ospedaliero della città dei Templi. E’ scattato, inevitabilmente, l’alert al numero unico d’emergenza, il 112, e in contrada Consolida s’è precipitata una pattuglia del nucleo Operativo e Radiomobile dei carabinieri. Alla vista dei militari dell’Arma, il raffadalese ventiseienne anziché calmarsi ha iniziato a dare ulteriormente in escandescenze e s’è scagliato – stando sempre all’accusa – contro i carabinieri che sono stati strattonati. E anche ripetutamente. A questo punto, i carabinieri hanno bloccato – non potevano far altro del resto – il raffadalese e lo hanno portato in caserma. Il giovane è stato dunque identificato ed è stato, dopo che l’autorità giudiziaria è stata informata di quanto stava avvenendo, deferito alla stessa Procura della Repubblica. L’ipotesi di reato contestata è, naturalmente, resistenza a pubblico ufficiale.

Quanto avvenuto al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” non è affatto il primo, né verosimilmente sarà l’ultimo, caso. Sono sempre di più, un po’ in tutti gli ospedali della provincia e non solo, a scagliarsi contro, per un motivo o per un altro, il personale sanitario. Appena nei giorni scorsi, ma a Licata, i poliziotti del commissariato cittadino hanno denunciato un quarantenne che aveva minacciato, e anche pesantemente, un medico che, dal punto di vista del denunciato, aveva perso tempo a visitare il suo genitore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aggredisce il personale sanitario e strattona i carabinieri": denunciato 26enne

AgrigentoNotizie è in caricamento