menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dei controlli lungo la statale 640

Un momento dei controlli lungo la statale 640

Ubriachi e con il piede "pesante", il telelaser li inchioda: tre beccati a 177 km/h

I tre automobilisti spericolati procedevano con 40 chilometri orari in più rispetto al limite massimo di velocità. Denunciati due giovani per guida in stato d'ebbrezza  

Piede "pesante" sulla strada statale 640: la raddoppiata Agrigento-Caltanissetta. I poliziotti della Stradale di Agrigento sono tornati in azione - per garantire il rispetto dei limiti di velocità - con il nuovo telelaser "Trucam". E 11 sono state le contravvenzioni elevate perché i limiti di velocità venivano superati. Tre automobilisti - i più spericolati - hanno superato il limite di ben 40 chilometri orari, con una velocità accertata di 177 chilometri orari. 

In totale sono stati decurati 42 punti sulla patente e sono state fatte tre sanzioni che prevedono il ritiro della licenza di guida. Ma, in occasione del week end, è stato dato corso anche al maxi controllo - su San Leone - per prevenire le cosiddette "stragi del sabato sera". Due i denunciati, in stato di libertà, alla Procura di Agrigento. Si tratta di C. M. G., 27 anni di Canicattì, trovato con un tasso di 1,79 g/l e al volante di un'autovettura senza patente di guida: perché mai conseguita. Il ragazzo è stato bloccato dopo un inseguimento per le vie di San Leone. Denunciato anche A. V., 19 anni di Agrigento, per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti per verificare l'assunzione di sostanze stupefacenti. Anche in questo caso, il diciannovenne è stato sanzionato perché guidava senza aver mai conseguito la patente.

I poliziotti della Stradale di Agrigento, coordinati dal vice questore Andrea Morreale, anche nelle prossime settimane e durante tutta l'estate, intensificheranno - con il nuovo telelaser "Trucam" - i controlli lungo le principali strade statali. "Trucam" è una apparecchiatura di ultima generazione, dotata di videocamera: in grado, dunque, di generare brevi video come prova a supporto delle infrazioni accertate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento