Cronaca Piazzale Rosselli

Scappano da Villa Sikania e a piazzale Rosselli molestano sessualmente 3 ragazzini: denunciati 2 tunisini

Le due sorelle, di 15 e 18 anni, e il quattordicenne erano in attesa dell'autobus per Fontanelle quando sono stati avvicinati dai migranti che hanno prima rivolto loro delle parole audaci e poi hanno fatto dei gesti inequivocabili

Scappano da Villa Sikania, da Siculiana raggiungono piazzale Rosselli ad Agrigento e, trovando tre ragazzini in attesa del bus urbano per Fontanelle, iniziano a molestarli. Parole audaci, talvolta anche incomprensibili. Ma gesti inequivocabili perché o due tunisini si sarebbero ripetutamente toccati le parti intime. Le due sorelle, di 15 e 18 anni, e l’adolescente di 14 anni hanno chiesto “aiuto” al numero unico d’emergenza: il 112. Ma hanno chiesto anche, affinché quei due immigrati si dessero una calmata, l’intervento del conducente dell’autobus e le ragazze hanno avvisato – sempre telefonicamente – il papà.

In pochi minuti, a piazzale Rosselli, è giunta una pattuglia del nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Agrigento. I due, nel frattempo, s’erano allontanati. Ad insistere per cercarli, assieme ai carabinieri, c’era anche il papà delle due ragazze che è stato invece calmato e convinto a recarsi alla stazione dell’Arma per formalizzare denuncia. I militari del Nor ci hanno messo davvero pochissimo a rintracciare i due tunisini che avevano ancora in tasca il cartellino di Villa Sikania dove, dopo lo sbarco del primo settembre a Lampedusa, erano stati portati e dove avevano ultimato la sorveglianza sanitaria anti-Covid. Grazie alle indicazioni sull’abbigliamento e ad una descrizione fisica fornita dai tre ragazzi di Agrigento, i due tunisini sono stati subito riconosciuti, bloccati e portati alla stazione dei carabinieri di Agrigento che si trova alla caserma “Biagio Pistone”. Entrambi sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica, per l’ipotesi di reato di molestie sessuali. Dopo che sono state ultimate le procedure di identificazione e deferimento all’autorità giudiziaria, i due sono stati riaccompagnati – dai carabinieri – nella stessa struttura dalla quale si erano allontanati: a Villa Sikania appunto.

Arrabbiati, confusi, quasi sotto choc i tre ragazzini – soltanto una la maggiorenne – che si sono trovati a dover subire, loro malgrado, quei disdicevoli comportamenti e quelle audaci frasi. Fino ad ora, di fughe da Villa Sikania se ne sono registrate tantissime. Non si erano mai verificati però fatti del genere. 

migranti molestatori davanti al comando provinciale AG2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappano da Villa Sikania e a piazzale Rosselli molestano sessualmente 3 ragazzini: denunciati 2 tunisini

AgrigentoNotizie è in caricamento