rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
La vertenza / Lampedusa e Linosa

Casi di tumore tra i vigili del fuoco a Lampedusa: convocato tavolo per fare chiarezza

A sollevare il caso questa estate era stato il sindacato UilPa

Si terrà giovedì mattina alla direzione regionale dei vigili del fuoco di Palermo un tavolo di raffreddamento alla presenza del sindacato Uilpa in seguito allo stato di agitazione proclamato per chiedere piena chiarezza sui numerosi casi di tumore che hanno interessato in questi anni i vigili del fuoco di stanza a Lampedusa.

Secondo i dati diffusi dal sindacato, si sono contati dal 1986 ad oggi più di 12 casi di decesso tra i lavoratori che hanno prestato servizio sull'isola connessi a tumori o malattie cardiache.  Era lugio quando il segretario provinciale Uilpa vigili del fuoco, Antonio Di Malta, aveva scritto al prefetto di Agrigento, Maria Cocciufa, al capo dipartimento, Laura Lega, al capo del Corpo, Giulio Parisi, e all'ufficio di coordinamento delle attività sanitaria e di medicina legale.  La Uilpa aveva chiesto "di mettere in atto verifiche medico-amministrative attraverso un'indagine epidemiologica", ma ad oggi non vi sono notizie in tal senso.

Al coro di chi chiedeva chiarezza si erano aggiunti il Codacons e il Movimento 5 Stelle che ha presentato una interrogazione al Ministero della Salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi di tumore tra i vigili del fuoco a Lampedusa: convocato tavolo per fare chiarezza

AgrigentoNotizie è in caricamento