Tumore al colon, nuove speranze dallo studio di un medico agrigentino

La scoperta mette in discussione il concetto di malignità delle neoplasie attribuita fino ad oggi

Domenico Macaluso

Nuove speranze per la cura del tumore al colon grazie ad una ricerca condotta dal medico Domenico Macaluso, dell'ospedale di Ribera, insieme a Giorgio Biancardi dell'università di Siena.

Durante lo studio - si legge sul quotidiano La Sicilia - i due medici si sono confrontati su un caso clinico di un paziente colpito da adenoma del colon, un tumore benigno che è riuscito a colonizzare la mucosa del colon e a sopravvivere con dinamiche considerate esclusive dei tumori maligni. "È lo stesso fenomeno di neo angiogenesi - spiega Macaluso - che consente ad una metastasi di diffondersi a distanza e dare origine ad un tumore maligno secondario, ossia per la mancanza di ossigeno".

I dati finali dello studio, trovano riscontro in altri cinque casi in fase avanzata di analisi e confermano le ipostesi dei medici. La scoperta mette in discussione il concetto di malignità dei tumori attribuita fino ad oggi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento