"Truffa nella vendita on line di un ventilatore", vittima risarcita: pregiudicato prosciolto

Il trentaquattrenne Giuseppe Angarussa rimborsa l'acquirente e ottiene il proscioglimento

Mette un annuncio su un sito di commercio on line fingendo di volere vendere un ventilatore e poi, quando un malcapitato gli fa un bonifico di 120 euro, scompare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia alle forze dell'ordine dell'acquirente ha consentito di individuare l'autore della truffa che ha evitato la condanna solo per avere risarcito la vittima. Si tratta del pregiudicato empedoclino Giuseppe Angarussa, 34 anni. L'imputato, difeso dall'avvocato Davide Casà, ha rimborsato l'acquirente e il giudice Giuseppe Miceli ha emesso una sentenza di non doversi procedere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento