Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Compravendita di finti posti di lavoro, i carabinieri alle potenziali vittime: ”Denunciate questi reati”

L’appello dei militari dell'Arma giunge in piena emergenza pandemica ed è rivolto alle persone in difficoltà che cercano disperatamente un lavoro

 

“Nessuno dovrebbe pagare per avere un lavoro,  ma dovrebbe avere le qualità per essere assunto, quindi se qualcuno si presenta e promette un impiego dietro compenso, è comunque un malfattore perché o sta millantando credito oppure sta facendo qualcosa di illegale e quindi non bisogna dargli retta  ma denunciarlo. E’ un reato particolarmente odioso che va a colpire le fasce più deboli in questo momento di particolare sofferenza determinata anche dall’emergenza sanitaria e sociale che stiamo vivendo”.

"Facevano credere di poter fare assumere alle Poste", truffati 6 aspiranti lavoratori: 3 arresti
"Facevano credere di poter fare assumere alle Poste", truffati 6 aspiranti lavoratori: 3 arresti

Questo dai microfoni di AgrigentoNotizie è l’appello lanciato dal tenente colonnello Roberto Vergato, che guida la compagnia dei carabinieri di Sciacca, a margine della conferenza che, nella caserma Biagio Pistone di Agrigento, è servita per  illustrare i dettagli dell’operazione  interforze volta al contrasto di truffe legate alla compravendita fittizia di posti di lavoro alle poste.  L’ufficiale dell’Arma si è dunque rivolto alle potenziali vittime di questi raggiri, invitandoli a stare attenti alle truffe e a denunciare sempre questi episodi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento