Truffa nella vendita dei farmaci, istruttoria chiusa a tempo di record

Dopo due azzeramenti il processo viaggia spedito verso la sentenza, fissata l'udienza per la requisitoria

Istruttoria chiusa a tempo di record, dopo due azzeramenti e tante difficoltà nell’avvio del dibattimento, al processo per la presunta truffa nella vendita dei farmaci. Ieri mattina, davanti al collegio di giudici presieduto da Antonio Genna, sono stati sentiti gli ultimi due testi della difesa.

Poi è stato disposto un rinvio al 20 settembre per l’inizio della requisitoria del pubblico ministero Simona Faga. Gli imputati, alcuni dei quali accusati anche di associazione a delinquere, avrebbero architettato un sistema che consentiva di vendere sottobanco medicinali. Il personaggio principale dell’inchiesta è il farmacista di Porto Empedocle Mario Terrana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento