Truffa nella vendita dei farmaci, istruttoria chiusa a tempo di record

Dopo due azzeramenti il processo viaggia spedito verso la sentenza, fissata l'udienza per la requisitoria

Istruttoria chiusa a tempo di record, dopo due azzeramenti e tante difficoltà nell’avvio del dibattimento, al processo per la presunta truffa nella vendita dei farmaci. Ieri mattina, davanti al collegio di giudici presieduto da Antonio Genna, sono stati sentiti gli ultimi due testi della difesa.

Poi è stato disposto un rinvio al 20 settembre per l’inizio della requisitoria del pubblico ministero Simona Faga. Gli imputati, alcuni dei quali accusati anche di associazione a delinquere, avrebbero architettato un sistema che consentiva di vendere sottobanco medicinali. Il personaggio principale dell’inchiesta è il farmacista di Porto Empedocle Mario Terrana. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento