"Datemi il 10 per cento dei vostri soldi o avrete il malocchio", chiesta condanna per pastore spirituale

Il pubblico ministero Salvatore Caradonna, al termine della requisitoria, ha proposto la pena di 2 anni di reclusione, per l'accusa di truffa, nei confronti di Angela Giovanna Alaimo, 58 anni

Il tribunale di Agrigento

“Si è approfittata di gente sola e disperata, di fedeli che in buona fede hanno persino contratto dei mutui per pagare la cosiddetta decima. La sua strategia truffaldina è stata complessa e al tempo stesso semplice perché il trucco di farsi pagare per togliere il malocchio è assai vecchio”. Dalle premesse alle conclusioni: il pubblico ministero Salvatore Caradonna, al termine della requisitoria, ha chiesto la condanna a 2 anni di reclusione, per l’accusa di truffa, nei confronti di Angela Giovanna Alaimo, 58 anni, racalmutese, legale rappresentante della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale. La donna è accusata di avere raggirato i fedeli.

La Chiesa - secondo i suoi fantomatici insegnamenti - si doveva tramandare di generazione in generazione. E per realizzare lo scopo servivano risorse finanziarie. E così, sempre secondo quanto sostenuto dal pm, i fedeli dovevano contribuire. Solo che i soldi, anziché nelle casse dell’ente, secondo l’accusa sarebbero finiti in quelle della rappresentante legale. Il tutto sarebbe proseguito per sette anni. Fino a quando le presunte vittime, due fedeli raggirate, non hanno denunciando tutto facendo scattare l’inchiesta per truffa. Alla donna vengono contestate due ipotesi di truffa ai danni di due fedeli racalmutesi dalle cui denunce è scattata l’inchiesta. 

L’indagine doveva essere estesa anche ai familiari che la collaboravano, – ha ribadito l’avvocato di parte civile Gianfranco Pilato che difende le presunte vittime – l’imputata deve essere condannata a una pena severa”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento