"Trovati con pezzetti e panetti di hashish", arrestati e subito scarcerati

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha convalidato ed ha disposto la remissione in libertà con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria alle 8 del mattino

(foto ARCHIVIO)

Erano stati trovati in possesso di un barattolo con 15 pezzetti di sostanza stupefacente, verosimilmente hashish, per un peso complessivo di 17 grammi. Scattata la perquisizione domiciliare, all'interno di un garage nella disponibilità di due dei tre giovani erano stati trovati due panetti di hashish dal peso complessivo di 190 grammi e un altro pezzo di 26 grammi. Tre, complessivamente, i ragazzi: dai 20 ai 26 anni che sono stati arrestati dai carabinieri. Sono stati subito posti ai domiciliari per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha convalidato l'arresto disponendo la remissione in libertà con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria alle 8 del mattino.

Il servizio è stato svolto - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - dai carabinieri della compagnia di Sciacca che hanno fermato, a un posto di blocco, un'auto condotta da I.A., di 20 anni, sulla quale viaggiavano anche R. F, di 24, ed R. P., di 26 anni. Nell'udienza di convalida i tre indagati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento