menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi furti, arriva la video sorveglianza: scoppia la polemica

I consiglieri comunali: "Da anni che il sindaco e l'assessore di riferimento, si sono dimostrati insensibili alle problematiche legate all'attività scolastica"

Dopo i ripetuti furti, una scuola media di Racalmuto avrà il suo servizio di video sorveglianza. L’uso delle telecamere per scoraggiare i balordi. Ad intervenire sono i consiglieri comunali “Racalmuto prima di tutto”. Nella nota i consiglieri, fanno rilevare che, la video sorveglianza e l'acquisto di materiale didattico nella scuola media, è stata concordata su iniziativa del consigliere Pagliaro in delegazione del gruppo politico, con la Dirigente scolastico. Il tutto è stato reso possibile grazie alle somme destinate nel consiglio comunale del 29 novembre 2018.  Da anni che il sindaco e l'assessore di riferimento, si sono dimostrati insensibili alle problematiche legate all'attività scolastica. "Da anni che il sindaco e l'assessore di riferimento, si sono dimostrati insensibili alle problematiche legate all'attività scolastica". A volere dire la loro sono stati i consiglieri:  Carmelisa Gagliardo, Giuseppe Guagliano, Ivana Mantione, Salvatore Maniglia, Maria Morgante, Sergio Pagliaro Sergio, Marilena Piscopo e Marcello Tufarulo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento