Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Tributi non pagati? C'è la strada per "rottamare" la "cartella esattoriale"

L'amministrazione ha predisposto un regolamento, che dovrà essere discusso in Consiglio, per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse dopo la notifica di ingiunzioni

Un contribuente alla presa coi conti

Uscire fuori dai debiti? Versare il dovuto al Comune? Il regolamento c'è. E dovrà essere discusso - mercoledì - in consiglio comunale. L'amministrazione ha predisposto, infatti, il regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse dopo la notifica di ingiunzioni di pagamento. 

Se, nonostante i provvedimenti di ingiunzione, i contribuenti hanno continuato a non pagare i tributi dovuti, adesso - con questo regolamento - avranno una possibilità di mettersi in regola. Sarà consentito, infatti, ai debitori di estinguere il dovuto, senza corrispondere le sanzioni. Una sorta di "rottamazione" delle cartelle esattoriali.

Quanti hanno debiti con il Comune potranno presentare a palazzo dei Giganti una apposita istanza entro il prossimo 31 luglio. Il Municipio dovrà comunicare l’accoglimento o il rigetto della domanda entro 30 giorni, motivando l’eventuale provvedimento di rigetto. Qualora, invece, l’istanza venisse accolta, il Comune dovrà comunicare entro il 30 settembre l’ammontare complessivo delle somme dovute per definire il debito, le modalità di pagamento, nonché l’importo delle singole rate, il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse. Il cittadino debitore dovrà attenersi ad un versamento unico entro novembre 2017; versamento in due rate di pari importo entro novembre 2017 e marzo 2018; versamento in tre rate di pari importo entro novembre 2017 , marzo 2018 ed entro giugno 2018; versamento in quattro rate di pari importo entro novembre 2017, marzo, giugno, settembre 2018.  

Con questa strada, il Comune avrà una possibilità in più per cercare di recuperare liquidità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tributi non pagati? C'è la strada per "rottamare" la "cartella esattoriale"

AgrigentoNotizie è in caricamento