Nuove aule e stanze per il tribunale, il Comune aggiudica i lavori

Si parla dal 2013 del progetto per realizzare dei nuovi vani per soddisfare le nuove necessità operative relative alla funzionalità degli uffici giudiziari

Il tribunale di Agrigento

L’aggiudicazione è definitiva. Dei lavori per realizzare dei nuovi vani all’interno del tribunale di via Mazzini ad Agrigento, con interventi di adeguamento alla normativa antincendio, si occuperà l’impresa Itria società cooperativa di Favara che ha offerto un ribasso del 27,937 per cento per un importo contrattuale netto di 138.530,71 euro. L’importo complessivo degli interventi è invece di 270 mila euro, somma che arriva da un finanziamento dell’assessorato delle Infrastrutture e Mobilità della Regione.

Si parla da anni del progetto per realizzare dei nuovi vani all’interno del palazzo di giustizia e nel febbraio del 2018 era stato – sempre dal Comune – affidato l'incarico professionale di architettura, ingegneria ad un professionista specializzato nel campo dell'impiantistica con particolare riguardo all'aspetto elettrico ed elettrotecnico per la redazione del progetto esecutivo. Il governo della Regione, già nel settembre del 2016, ha approvato lo schema di "Patto per lo sviluppo della Regione Siciliana" che prevede il finanziamento, nel settore prioritario "Infrastrutture", di interventi di riqualificazione urbana. Finanziamenti che sono a valere sul fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014 - 2020, assegnato alla Regione Siciliana nella seduta del Cipe. Nel gennaio del 2017, poi, la giunta regionale approvò l'elenco degli interventi finanziati a valere su risorse Fsc 2014/2020 Patto per la Sicilia. Per soddisfare le nuove necessità operative relative alla funzionalità degli uffici giudiziari sistemati al tribunale di via Mazzini, l'amministrazione comunale dispose quindi la redazione di un apposito progetto definitivo. Il personale tecnico del sesto settore di palazzo dei Giganti, già nel giugno del 2013, aveva redatto un progetto definitivo per realizzare i nuovi vani all'interno del tribunale. Il dipartimento regionale Infrastrutture, Mobilità e Trasporti, nel frattempo, chiese un progetto esecutivo aggiornato anche in base alle vigenti normative. Motivo per il quale, dunque, il Municipio – nel 2018 appunto – decise, anche in relazione al manufatto, di avvalersi di professionalità specializzate nel campo dell'impiantistica. Adesso, dopo anni e anni, si è arrivati all’aggiudicazione definitiva dei lavori e presto alcune parti del tribunale potranno trasformarsi in un cantiere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento