rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
La decisione / Santa Elisabetta

Disabili psichici, nuova "mazzata" per l'Asp: dovrà risarcire oltre 240mila euro

Era già accaduto alcuni giorni fa quando l'azienda era stata condannata a versare delle somme in favore del Comune di Favara

Nuova "mazzata" per l'Asp di Agrigento per il pagamento delle spese di ricovero dei disabili psichici in comunità. Il tribunale di Agrigento ha infatti condannato l'azienda a pagare 248.611,91 euro in favore del Comune di Santa Elisabetta, a copertura del 40 per cento circa della spesa già sostenuta dall’ente locale per disabili psichici dal 2010 al 2017.

Il tribunale, accogliendo le tesi del difensore dell'ente, l'avvocato Vincenzo Sicorello, ha ribadito che il pagamento di queste somme è una "obbligazione solidale gravante a pieno titolo su ciascuno dei soggetti pubblici coinvolti in tutte
le fasi relative alla gestione del paziente affetto da disabilità psichiche cui si rivolgono le prestazioni socio-sanitarie".

Soddisfatto il sindaco Mimmo Gueli, che ha manifestato soddisfazione per la pronuncia in sentenza che, "in un quadro solidaristico, ispirato anche all’esigenza di contemperare la qualità della prestazione con le risorse del settore sanitario, in ossequio ai principi costituzionali di sussidiarietà verticale o fra le istituzioni riconosce la compartecipazione alla spesa, già anticipata interamente dal Comune, da parte dell’Asp di Agrigento".

Già nelle settimane scorse l'Asp era stata condannata per lo stesso motivo in favore del Comune di Favara.

Come è già avvenuto, verosimilmente, l'azienda proporrà ricorso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili psichici, nuova "mazzata" per l'Asp: dovrà risarcire oltre 240mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento