Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Treni storici nella Valle, siglato partenariato tra Ferrovie Kaos e Fai

"Ferrovie Kaos", associazione convenzionata con la "Fondazione FS Italiane" e "Rete Ferroviaria Italiana", e "Fondo Ambiente Italiano", che gestisce il Giardino della Kolymbetra, hanno stipulato un importante accordo di partenariato finalizzato ad incrementare il numero di turisti e visitatori che arrivano nel Parco archeologico a bordo dei treni storici che percorrono la ferrovia dei templi

Pietro Fattori, Peppe Lo Pilato e Federica Salvo

Insieme per lo sviluppo economico e turistico del territorio agrigentino: sotto queste premesse "Ferrovie Kaos", associazione convenzionata con la "Fondazione FS Italiane" e "Rete Ferroviaria Italiana", e "Fondo Ambiente Italiano", che gestisce il Giardino della Kolymbetra, hanno stipulato un importante accordo di partenariato finalizzato ad incrementare il numero di turisti e visitatori che arrivano nel Parco archeologico a bordo dei treni storici che percorrono la ferrovia dei templi.

La convenzione è stata presentata questa mattina presso l'ottocentesca stazione ferroviaria di Porto Empedocle Centrale, sede operativa di "Ferrovie Kaos" ed una delle "perle" storiche delle Ferrovie dello Stato, hub strategico di "Fondazione Fs Italiane".

Presenti, il presidente di "Ferrovie Kaos" Pietro Fattori, il direttore del Giardino della Kolymbetra, Giuseppe Lo Pilato, la responsabile del marketing turistico del Fai Federica Salvo, il direttore dell'Ente parco Giuseppe Parello, il presidente del Distretto turistico "Valle dei Templi" Calogero Firetto ed i dirigenti della Soprintendenza ai Beni culturali Francesco Vecchio e Antonino Terrana.

«La collaborazione tra "Ferrovie Kaos" e Fai - si legge in una nota - che si protrae da ormai 5 anni, compie un ulteriore salto di qualità con la stipula di un accordo di partenariato che consente alle due realtà di programma insieme iniziative finalizzate ad incrementare il numero di visitatori in transito, e quindi generare sviluppo in una terra che di turismo deve vivere».

La Ferrovia dei Templi rappresenta un unicum nel suo genere, con la fermata Tempio di Vulcano, ubicata nel cuore della valle, tra Agrigento e Porto Empedocle. Dal 2014 è stata elevata da "Fondazione FS Italiane" a ferrovia turistica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni storici nella Valle, siglato partenariato tra Ferrovie Kaos e Fai

AgrigentoNotizie è in caricamento