"Nominata la cognata del sindaco al Tre Sorgenti", scoppia la polemica

A lanciare la richiesta di revoca del provvedimento è il primo cittadino di Campobello di Licata: "E' un provvedimento inopportuno"

La sede del Tre sorgenti

Nuova governance al Tre Sorgenti, scoppia la polemica sulla nomina del presidente.

A lanciare la "bomba" sui social è il sindaco di Campobello di Licata, Gianni Picone, il quale ritiene "inopportuna" la nomina del presidente Jessica Lo Giudice di Palma di Montechiaro. "Non certo per la preparazione e le doti della dottoressa Lo Giudice - precisa -, che saranno senz'altro eccellenti, ma quanto per il fatto che la stessa risulta essere la cognata del sindaco di Palma di Montechiaro, e, mi dicono, tale circostanza è stata resa nota all'assemblea dei sindaci solo a nomina avvenuta".

Picone, che precisa di non essere comunque stato presente alla riunione, rincara: "è chiaro a tutti che la terzietà richiesta al presidente del Consorzio, rispetto alle posizioni dei singoli comuni, possa essere messa a dura prova da un rapporto di parentela così stretto. Inoltre - continua - in un momento di così grave crisi, si dà un pessimo segnale ai cittadini se, nell'indicare ruoli di responsabilità, gli esponenti politici locali scelgono nella cerchia dei loro parenti stretti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A prendere posizione sulla vicenda è anche il consigliere comunale di Palma di Montechiaro Salvatore Malluzzo. "Non si può assistere ad un fatto del genere da semplici soggetti spettatori - dice - qui bisogna reagire, bisogna avere quel sussulto della coscienza dicendo no a certe logiche della politica e di gestione della cosa pubblica. Lo impone - in questo caso - l’essere amministratori, l’aver giurato sulla Costituzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

  • Vigile del fuoco e operaio dell'aeroporto positivi al Coronavirus: nuovo caso anche a Cattolica

  • Coronavirus, in Sicilia ci sono altri 77 casi: 8 sono nell'Agrigentino, nessun nuovo guarito

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento