Cronaca

Tre furti di ciclomotori nel giro di pochi giorni, c'è sempre la stessa "mano" dietro?

I mezzi sono stati portati via, senza che nessuno s'accorgesse di nulla, dalle vie Pirandello, Crispi e dal viale Dei Pini a San Leone. La polizia ha avviato le indagini

L’interrogativo è inevitabile: “C’è una ‘mano’ unica dietro a questi furti?”. Se lo sono posti anche i poliziotti della sezione Volanti che hanno raccolto tre denunce, a carico di ignoti, nel giro di pochissimi giorni. A sparire – fra San Leone e il centro di Agrigento – sono state tre moto, tutte utilizzate da giovanissimi agrigentini. A presentarsi, in momenti diversi, all’ufficio Denunce della Questura (si trova alla caserma Anghelone di via Crispi) sono stati i rispettivi genitori.

Un agrigentino di 52 anni ha denunciato che il figlio sedicenne aveva lasciato posteggiato alle 22,30 circa, in via Luigi Pirandello, il ciclomotore Piaggio Liberty. A mezzanotte di quello scooter non c’era più nessuna traccia: s’era volatilizzato nel nulla. Stesso racconto, grosso modo, quello fatto – sempre ai poliziotti della sezione Volanti – da un quarantanovenne. In questo caso, il figlio sedicenne aveva lasciato posteggiato il ciclomotore sotto casa, in via Crispi. Al momento di riprenderlo, non lo ha più trovato. In viale Dei Pini, a San Leone, è invece scomparso nel nulla un Piaggio Liberty 125 di cilindrata. A bussare alla porta della caserma “Anghelone” in questo caso è stato un sessantottenne. La motocicletta era intestata a lui, ma veniva quotidianamente utilizzata dal figlio ed è proprio il figlio che non l’ha più ritrovata in viale Dei Pini. I poliziotti della sezione Volanti hanno raccolto le denunce, a carico di ignoti appunto, e hanno avviato le indagini. Appare scontato che la prima verifica, per tutti e tre i furti, sia stata quella dell’eventuale presenza di telecamere di videosorveglianza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre furti di ciclomotori nel giro di pochi giorni, c'è sempre la stessa "mano" dietro?

AgrigentoNotizie è in caricamento