menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione antiprostituzione "Venere della notte", tre arresti

La Procura saccense ha disposto gli arresti per i reati di associazione a delinquere, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione commessi nel 2006. Gli arresti scaturiscono dall'inchiesta antiprostituzione cosiddetta "Venere della Notte", dal nome di un locale a Ribera in contrada Palazzello dove giovani straniere, la maggior parte romene, si sarebbero prostituite

I carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria di Sciacca, a seguito dell’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica, ha notificato a Giuseppe Di Giorgi, 38 anni, il provvedimento per cui risulta da espiare una pena della reclusione di 11 anni e mesi 3 con riferimento ai reati di associazione a delinquere, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione commessi a Ribera nel 2006.

Analoghi provvedimenti, nel mese di marzo, sono stati notificati a Giovanna Panebianco, 35 anni (reclusione di 6 anni e 10 mesi) e Michele Barba, 52 anni (reclusione di 6 anni e 22 giorni) in seguito alla sentenza della Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto avverso la sentenza della Corte di Appello di Palermo.

I 3 sono stati inquisiti nell’ ambito dell’ inchiesta antiprostituzione cosiddetta “Venere della Notte”, dal nome di un locale a Ribera in contrada Palazzello dove giovani straniere, la maggior parte romene, si sarebbero prostituite.

L’arresto  è stato reso possibile grazie all’attività di ricerca posta in essere dai carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria della Procura di Sciacca, i quali dopo articolate ricerche eseguite anche con il concorso del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, divisione S.I.Re.N.E., lo scorso 20 febbraio negli uffici della Polaria dell’aeroporto di Roma Fiumicino, hanno tratto in arresto Mihaela Cretu, 34 anni, che già dal 2012 avrebbe dovuto scontare la pena di 5 anni e 6 mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento