"Tratta di esseri umani, sequestro e violenza sessuale": condannato a 24 anni

La sentenza a carico di un nigeriano ventiquattrenne è stata pronunciata dalla Corte d'Assise

La Corte d'assise di Agrigento ha condannato a 24 anni di carcere il nigeriano Gift Deji, accusato di associazione per delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani, sequestro di persona e violenza sessuale. Il processo è stato istruito dal pm della dda di Palermo Gery Ferrara. Deji, secondo l'accusa, avrebbe fatto parte di un'organizzazione criminale che organizzava i viaggi dei migranti dalle coste libiche all'Italia e avrebbe gestito il ghetto in cui i profughi venivano richiusi e torturati prima della partenza per la Sicilia. Altri due componenti della banda qualche mese fa sono stati condannati in abbreviato all'ergastolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento