Cronaca

Trasportavano acciughe e polpo con impianti frigo spenti, raffica di sanzioni

Per due casi, il personale dell'Asp dopo aver controllato i prodotti ittici ha disposto la prosecuzione del viaggio, ma con mezzi idonei al trasporto di sostanze alimentari a regime di temperatura controllata

Un momento dei controlli della polizia Stradale

C'era chi trasportava acciughe - ben 600 chili - su un mezzo con gruppo refrigerante guasto. Chi invece aveva sul furgone 18 chili di polpo e altri prodotti ittici per complessivi 64 chili, ma anziché avere una temperatura di meno 18 gradi aveva predisposto la temperatura tra 0 e meno 12. Ed infine chi trasportava cozze, vongole e ostriche senza però aver mai ottenuto l'indispensabile attestato di formazione sanitaria per la manipolazione degli alimenti. La polizia Stradale di Agrigento - coordinata dal vice questore Andrea Morreale - ha elevato sanzioni-batosta per tre autotrasportatori pizzicati lungo la statale 115.

I veicoli controllati erano adibiti al trasporto di sostanze alimentari in regime di temperatura controllata.

Il primo veicolo, proveniente da Sciacca e diretto ad Acireale, è stato fermato poco dopo la partenza. E' stato trovato con il gruppo refrigerante guasto, con una temperatura a bordo di 20 gradi , nonostante i 600 chili di acciuga che aveva a bordo e che dovevano essere trasportati con una temperatura sotto lo zero. I poliziotti della Strada, assieme al personale dell’Asp che è intervenuto sul posto per i controlli necessari, hanno disposto la prosecuzione del viaggio ma con veicolo idoneo, ossia con un impianto refrigerante che funzionasse perfettamente. Al conducente del furgone sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di circa 1500 euro.

Anche il secondo veicolo, proveniente da Porto Empedocle e diretto a San Cataldo, è stato fermato poco dopo la partenza. Stava trasportando ben 64 chili di prodotti ittici, fra cui 18 di polpo. Il vano di carico è risultato essere non idoneo alla tipologia di trasporto effettuato perché predisposto per una temperatura tra 0 e 12 gradi, quando invece quel pescato doveva viaggiare con una temperatura di -18 gradi. Anche in questo caso, in considerazione della breve distanza percorsa e dello stato della merce trasportata, l'autotrasportatore è stato autorizzato a proseguire il viaggio con un veicolo idoneo. Al conducente sono state fatte sanzioni per un totale di circa 1000 euro.

Il conducente di un terzo veicolo - fermato e controllato dalla Stradale nei pressi di Porto Empedocle - è stato trovato senza l'indispensabile attestato di formazione sanitaria per la manipolazione di prodotti ittici. Gli è stata, dunque, fatta una sanzione da 1000 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasportavano acciughe e polpo con impianti frigo spenti, raffica di sanzioni

AgrigentoNotizie è in caricamento